Il micino, con tanto di mascherina, è il “volto” della nuova campagna di sensibilizzazione della sezione di Latina dell?Ente nazionale protezione animali.
Anche i gatti sanno farsi l’aerosol e a dimostrarlo è l’Ente nazionale protezione animali sezione Latina che, su Facebook, ha pubblicato il video di un micino accoccolato sul divano con tanto di dispositivo e mascherina per inalare l’aria. Il tenerissimo Bart, dal pelo grigio, è il “volto” della nuova campagna di sensibilizzazione per l’adozione dei gatti.
Ma se il nostro gatto ha delle patologia polmonari che si gioverebbero dell’aerosol ma dell’apparecchio apposito, al contrario del piccolo Burt, non ne vuol sapere che fare o proprio non lo vogliamo stressare?  Vediamo qui un suggerimento che può tornarci utile  per aiutare il nostro micio.
Una soluzione piuttosto semplice è quella di mettere il gatto nel trasportino. Poiché il gatto si agiterà mettetelo a terra e mettete delle coperte (oppure chiudetelo con della plastica) e mettete delle coperte al suo interno in modo tale che stia ben comodo. In corrispondenza di uno dei fori dove sarà possibile infilare il beccuccio dell’aerosol, fate un foro così da inserirlo, e iniziate a mettere in moto l’apparecchio. Una volta finito l’aria interna sarà ancora impregnata del farmaco quindi lasciate per qualche altro minuto chiuso in modo tale che il gatto aspiri per bene.
Se non abbiamo l’apparecchio mettiamo il trasportino su uno sgabello e sotto una bacinella di acqua calda in cui metteremo il farmaco. Copriamo come sopra e il gioco è fatto.
Categorie: Curiosità