Non è certo un tenero nonnino l’anziano visto i primi di agosto abbandonare il suo cagnetto un meticcio in mezzo alla strada scappando vigliaccamente senza curarsi del piccolo che lo inseguiva incredulo. Ma qualcuno ha assistito alla scena e, come riportato da ilcentro-it, giorni dopo, i carabinieri sono riusciti ad identificare e denunciare quel padrone senza cuore. Si tratta di un anziano che rischia fino 40mila euro di ammenda per abbandono e maltrattamento di animale.Un triste e purtroppo comune caso di abbandono terninato questa volta a lieto fine, grazie alla sensibilità ed alla prontezza di alcuni cittadini. Questi ultimi quel giorno assistettero per caso alla scena di abbandono. Inseguirono l’auto dell’anziano e riuscirono a scattare alcune foto e a fare riprese video, denunciando poi l’accaduto ai carabinieri forestali di Ortona. Il giorno successivo uno di essi tornò sul luogo dell’abbandono e dopo qualche ora trovò il cane meticcio ferito ad una zampa. Lo portò dal veterinario della Asl e da alcuni volontari di un’associazione animalista. Fu chiamata anche la polizia municipale. Testimonianze, foto e video sono stati decisivi nelle indagini dei carabinieri. Per il “padrone cattivo” non c’è stato scampo. Mentre il cagnolino è ora in buone mani.

Categorie: News