La riforma del condominio approvata a fine 2012 ha stabilito che i regolamenti condominiali non potevano èiù impedire ad un condomino di tenere nel suo appartamento animali domestici ma questo non ha eliminato le liti tra vicini di casa per la presenza di animali.
Una signora di 40 anni di Vercelli pur di far smettere di abbaiare il cane del vicino ha minacciato di far saltare in aria con il gas la palazzina in cui abita, al rione Isola di Vercelli.
A quanto si apprende, la causa dell’esasperazione della donna sarebbe stato il continuo abbaiare del cane di un vicino. Nonostate le numerose proteste il proprietario del 4 zampe non avrebbe posto rimedio alla situazione scatenando la furia e le minaccie della donna.
L’uomo, preoccupato, ha chiamato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, polizia e i tecnici che hanno chiuso l’impianto di distribuzione del gas nel palazzo. La donna e’ stata poi portata in ospedale.
Il principio, a più riprese affermato dalla giurisprudenza, è che l’abbaiare del cane configura molestia solo se anomalo, in quanto incessante o tale da disturbare il riposo notturno; l’abbaiare fisiologico del cane (ad es. quando passa il postino) deve invece essere tollerato dai vicini.

Categorie: News dal Mondo