Necessita di sedute giornaliere di fisioterapia il raro esemplare di gufo reale – il più grande rapace notturno d’Europa – in cura presso il Cras di Genova Campomorone, rinvenuto in gravi condizioni sul confine tra le Province di Genova e Savona. I volontari dell’Enpa sperano che l’uccello – specie particolarmente protetta dalla Direttiva Uccelli Europea, lungo fino a 70 centimetri e con un’apertura alare di quasi 2 metri -, possa riprendersi presto e essere liberato. Arrivato alcuni decenni fa a un passo dall’estinzione a causa della caccia e della distruzione dell’habitat, oggi il gufo reale conta nella nostra Penisola alcune centinaia di coppie monogame, diverse decine delle quali hanno trovato dimora proprio in Liguria e sono costantemente monitorate dalla Rol (Rete Osservatori Liguri).

Categorie: Curiosità