La compagnia aerea AirFrance-KLM  è da tempo oggetto di contestazioni da parte delle associazioni animaliste per il suo ruolo primario nel trasporto di animali destinati ai laboratori di vivisezione. La compagnia francese trasporta ogni anno 10.000 macachi solamente dalle isole Mauritius, oltre a migliaia di altri primati da Vietnam e Cina, ma anche cani, gatti e roditori tra Europa e Stati Uniti. Tutti destinati a morire tra atroci sofferenze.
Nemesi animale, il movimento che si batte per la libertà di ogni essere vivente, intercettato un volo cheavrebbe trasportato dei macachi da laboratorio, ha lanciato una protesta che almeno per ora ha bloccato questo volo della mortea dansone notizia in un comunicato:”La notizia di un carico di 60 macachi destinati ai laboratori statunitensi della Shin Nippon Biological Laboratories, in partenza su un aereo AirFrance, ha fatto rapidamente il giro del mondo. In un solo giorno ben cinque linee telefoniche della compagnia e diverse caselle e-mail sono state rese inaccessibili dalla quantità di proteste, tanto che la compagnia francese ha deciso di cancellare il carico. Si tratta della prima volta che questa compagnia aerea cancella un carico di animali da laboratorio. AirFrance-KLM è difatti il principale vettore di animali destinati alla vivisezione, e proprio per questo il successo di oggi deve essere solo lo stimolo per una campagna più forte e vigorosa contro questa azienda, che porti alla fine di tutti i trasporti di animali!”
Ma la lotta non è finita e la sorte di questi animali non è certo tranquilla. I 60 macachi sono ancora dentro gli allevamenti di Bioculture, i principali fornitori di laboratori di tutto il mondo, ed AirFrance non ha espresso per ora la volontà di cessare in modo perenne i trasporti di questi animali per i laboratori. Per sapere cosa fare per fermare i trasporti dei primati si può visitare il sito di Nemesi Animale.

Categorie: News dal Mondo