Quando non poteva più permettersi di mandare avanti il suo allevamento di cani, ha fatto che abbandonarli al loro destino. Sul ilsecolo xix.it è stata pubblicata questa notizia proveniente dalla Thailandia.
Tredici alani lasciati denutriti fino a morte certa se non fossero intervenuti i veterinari del Watchdog Thailand e della divisione per il benessere degli animali dell’ufficio di sviluppo zootecnico Pathum Thani. Gli animali sono stati trovati in una casa di Lat Lum Kaeo, il distretto più occidentale della provincia di Pathum Thani, nella Thailandia centrale.
La casa veniva utilizzata come allevamento da una donna che faceva accoppiare e crescere i cuccioli per poi venderli. Ma dopo il divorzio e problemi finanziari, la donna li ha abbandonati e dovrà affrontare le pesanti accuse di crudeltà verso gli animali.
Le immagini che mostrano le strazianti condizioni in cui sono stati trovati i cani hanno anche attirato l’attenzione di Vajiralongkorn, il re della Thailandia, che ha deciso di “adottare” i 13 alani coprendo interamente i costi dei loro trattamenti sanitari. (ilsecoloxix.it)

Categorie: News dal Mondo